soaptec
barra

 

News

In questa pagina ci sono le ultime news create da Soaptec

 
HEXA
(Giu. 2011)
 

Linea di finitura 2.000 kg/h

(Mag. 2011)
 
Cambio sede legale
(Mar. 2011)
 
Linea di finitura dettagliata
(Lug. 2010)
 
Finalmente falamos!
(Giu. 2010)
 
Nuovo filmato: Soaptec mostra il gruppo di saponificazione
(Abr. 2010)
 
Finalmente SOAPTEC in italiano
(Mar. 2010)
 
Maintenant SOAPTEC est aussi en Française
(Mar. 2010)
 
Disponibile nuovo video saponificazione (Mar.2010)
 
Soaptec parla spagnolo (Feb.2010)
 
"Soap Manufacturing technology" AOCS bestseller 2009 (Gen. 2010)
 
 
Soaptec CV
(Gen. 2010)
 
 

 

 

Linea di finitura 2.000 kg/h

Vi facciamo vedere una linea di finitura completa di sapone da toeletta. E’ la seconda linea Soaptec Srl in questa fabbrica di Lagos (Nigeria) che produce, come la prima, 2.000 kg/h. Tra poco, Soaptec inizierà lo start-up di una terza linea nello stesso posto che avrà, invece, una capacità di 2.500 kg/h.

 

31 Maggio 2011

La prima macchina della linea è un Mescolatore (Mixer) utilizzato per ottimizzare la somma di additivi alla base di sapone. In questo caso li additivi sono colore e diversi profumi. Il mescolatore è di 400 kg di capacità e mescola durante aprox. 16 minuti (un ciclo di lavoro, contando carico e scarico del sapone, sono 20 minuti). Una volta portata a termine la mescola si aprono le porte inferiori della macchina ed il contenuto cade nella tramoggia dell’Alimentatore a coclea (Worm feeder).

L’Alimentatore a coclea si compone di due coclee che mescolano ulteriormente il sapone e migliorano il suo grado di raffinazione fino a portarlo ad un punto gestibile per la Laminatrice (Three Roll Mill) che riesce a migliorare il prodotto e farlo diventare molto più uniforme ed omogeneo mediante l’eliminazione di particelle dure (sapone vecchio o mal macinato) riuscendo ad aumentarne la solubilità, la spumosità e la fermezza.   

Mixer

Duplex Vacuum Plodder

Un nastro trasportatore con facchini porta il sapone in forma di scaglie uscito dalla Laminatrice verso la tramoggia della Duplex Vacuum Plodder, l’estrusora duplex che, in questo caso e dovuto alla capacità della linea (attualmente le linee con maggior capacità producono, al massimo, 2.500 kg/h) è fatta con doppia coclea, cioè, lavora con due coclee per stadio (quattro in totale). Questa macchina migliorerà ulteriormente la qualità del sapone, aumenterà ancora la sua omogeneità, cancellerà tutta l’aria intrappolata che eventualmente il sapone potrebbe contenere e estruderà il sapone attraverso la testa conica dandogli la forma di una barra continua e liscia. Questa sarà l’ultima macchina che potrà manipolare ancora la qualità del sapone.
La barra arriva direttamente alla Taglierina, una EMC-1, la taglierina più veloce (raggiunge i 350 tagli/min) e performata sul mercato. La EMC-1 taglia la barra alla lunghezza desiderata. A richiesta del cliente si è installato un metal detector tra la taglierina e la stampatrice che spinge il pezzo di sapone “inquinato” fuori dalla linea. La EMC-1 permette anche di “riciclare” il sapone. Questa opzione è molto utile per controllare il sapone che dovrebbe arrivare alla stampatrice nel caso ci fosse qualche problema oppure se il volume di sapone estruso fosse superiore al sapone richiesto dalla stampatrice. In entrambi i casi la taglierina farà piccoli pezzettini che non riusciranno ad arrivare al nastro di regolazione (regulating conveyor) che unisce taglierina e stampatrice, quindi essi cadranno nel primo nastro di riciclaggio che li trasporterà verso il secondo nastro e andranno a finire, di nuovo, dentro la tolva della Duplex permettendo alla linea di recuperare il suo ritmo ottimale.

Taglierina EMC-1

MFS-6 Stamper with double discharge

Nel filmato dedichiamo più tempo alla stampatrice MFS-6. Le sue particolarità sono spiegate in questo link, nel presente filmato facciamo vedere un’altra caratteristica speciale: la doppia discarica. Invece di scaricare le saponette su un nastro, la MFS-6 a doppio scarico lo fa in due nastri diversi. Questo risulta molto interessante se, come nel filmato, la linea richiede due impacchettatrici diverse. Con due nastri di scarico diversi, nel caso si guastasse una macchina impacchettatrice l’altra potrebbe continuare a lavorare e si perderebbe soltanto la metà del tempo. Le saponette stampate ma non convogliate verso l’impacchettatrice cadrebbero sopra il nastro di flashing e attraverso i nastri di riciclo andrebbero a finire, anch’esse, dentro la tolva della Duplex.

Da’ un’occhiata a questo magnifico video e dici cosa ne pensi!

   

Worm feeder

Three Roll Mill